“What a family!” La famiglia di Thomas Mann

Fino al 19 Novembre 2017 – Ne Le voci  di Berlino, un bel libro di Mario Fortunato, pubblicato da Bompiani, la metropoli tedesca viene raccontata anche attraverso la vita di alcuni personaggi davvero particolari.  Fra i vari capitoli ve ne è uno dedicato ai gemelli Erika e Klaus Mann, figli del celebre Thomas, particolarmente legati alla città di Berlino.

Vite avventurose, difficili, complicate, con epiloghi anche drammatici, soprattutto per Klaus, il più fragile dei due fratelli. Figli di un grande e celebrato scrittore, cercarono disperatamente una propria forza, una propria autonomia, una propria individualità per emergere, oscurati da una figura paterna così rilevante.

Risulta dunque particolarmente interessante What a family! La famiglia Mann dal 1945 a oggi, la mostra che si svolge attualmente a Lubecca, presso la Buddenbrookhaus, in cui si raccontano le vicende dei figli di Thomas e Heinrich Mann, fra i vari ambiti artistici, esistenziali e professionali in cui si sono mossi: politica, teatro, cinema, viaggi ed esili più o meno volontari, per poi sempre tornare in qualche modo alla letteratura, alle riviste, alle conferenze.

Foto, libri, lettere per conoscere meglio questa famiglia che, proprio come nella saga dei Buddenbrook, di generazione in generazione guarda al suo futuro, ma ancora dipende fortemente dal passato.

Tra l’altro, segnaliamo, solo pochi mesi fa è stato pubblicato da EDT il volume I Mann, storia di una famiglia dello scrittore e giornalista Tilmann Lahme. L’argomento proposto a Lubecca è quindi supportato da interessanti letture anche in lingua italiana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...