Marina Cvetaeva e la luce di Nervi. Una mostra

Fino al 2 Aprile 2018 – Marina Cvetaeva giunse a Nervi, con la propria famiglia, nel novembre del 1902; la futura grande poetessa era solo una bimba di dieci anni che con i suoi genitori, la sorellina  Anastasija e la sorellastra Valerija stava per trascorrere qualche mese al mare;

la salubrità del clima doveva infatti favorire la cagionevole salute della madre, Marija Aleksandrovna Mejn, un’ eccellente pianista malata di tubercolosi. La famiglia alloggiò alla Pension russe di via Capolungo e si fermò a Nervi per diversi mesi, sino al mese di maggio dell’anno successivo.

Presso la Wolfsoniana, in Via Serra Gropallo, 4 – 16167 Genova Nervi, si sta svolgendo la mostra Il volo della vita. Marina Cvetaeva, immensa poetessa russa, una mostra documentaria curata da Caterina Maria Fiannacca con la collaborazione di Elena Sosnina che, come leggiamo sul sito  Visit Genoa «è anche l’occasione per ritornare sul passato glorioso di Nervi, quando, a partire dai primi decenni dell’Ottocento, si affermò come rinomata località di villeggiatura – soprattutto invernale grazie alla mitezza del clima – diventando meta del “bel mondo” internazionale, di scrittori, poeti ed artisti provenienti da numerosi paesi europei che ne fecero un luogo cosmopolita di grande vitalità».

La mostra ripercorre in venti pannelli il percorso esistenziale e letterario di Martina Cvetaeva e ricorda che per la Poetessa «Nervi rappresentò la scoperta del mare, della luce del Sud, di una libertà di cui non aveva mai goduto a Mosca, i primi contatti con gli esuli antizaristi».

Molto interessante.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...