Con Fabio Strinati, quando l’energia del luogo diventa Arte, fra immagini e parole

Siamo felici di ospitare alcune fotografie di Fabio Strinati su Castelluccio (Norcia), accompagnate da due brevi componimenti poetici inediti. Le poesie sono inerenti agli scatti fotografici. Sia gli scatti che le poesie nascono da un viaggio dell’artista proprio nelle zone di Castelluccio (Norcia), l’energia del luogo si trasforma poi in arte e sensibilità.

POESIA DEL TEMPO

Sembra una nube dentro l’orologio

una raffica

di stati d’animo sommersi

sotto una coltre di polvere

e un’altezza che si mostra in uno specchio

che di smisurate nuvole trabocca

la sua forma ampia ed infinita.

Il tempo in una lunghezza d’onda,

il suono sulla strada che si alza

nel vuoto formando squame

dove tutto è avvolto

gomitoli in un mercato antico

rotolano lungo il sentiero

intrecciato con i monti

e gli spessi muri cartilaginosi.

Il tempo che nel buio si svuota

di una linfa indelebile dai capillari

vestiti di forme tormentate e simultanee:

la sera sembra severa, una maschera

sommersa in una cupola di cera

e distante dalle spoglie

di un’immagine in distruzione.

  

 

 

POESIA DEL TEMPO VETUSTO

Clessidra è annichilita

nel suo mattone antico, decrepito

è quel pensiero che scava

la sua sperduta storia

tra le montagne che vivono, sostano

in un silenzio assente

d’aria rarefatta oltre le fessure impure

porte scure, incomplete

finestre chiuse e quel sentore d’angoscia

che si protrae in un’immagine estranea

che soffoca impura dentro un altrove

infiacchito dall’aborrimento,

in un chiaroscuro di prigione oscura

è una fotografia immortale

rassomigliante l’episodio

in un disattento

esistere.

BREVE NOTA BIOGRAFICA DELL’AUTORE

Fabio Strinati ( Esanatoglia 1983 ) Poeta, artista visivo, compositore e fotografo.

Strinati è presente in diverse riviste ed antologie letterarie. Da ricordare Il Segnale, rivista letteraria fondata a Milano dal poeta Lelio Scanavini. La rivista Sìlarus fondata da Italo Rocco. Osservatorio Letterario – Ferrara e L’Altrove. È stato inserito da Margherita Laura Volante nel volume “Ti sogno, Terra “, viaggio alla scoperta di Arte Bellezza Scienza e Civiltà, inserito nei Quaderni Del Consiglio Regionale delle Marche.

 Sue poesie sono state tradotte in romeno e in spagnolo.

È inoltre il direttore della collana poesia per Il Foglio Letterario e cura una rubrica poetica dal nome Retroscena, proprio sulla Rivista trimestrale del Foglio Letterario.

Didascalie:

foto di copertina fabio-017.jpg : “Castelluccio ( Norcia ) Pomeriggio“

foto-fabio-012.jpg : “Castelluccio ( Norcia ) Mattino“

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...